Posted on Mar 23, 2017

Continuano le bellissime collaborazioni tra A-Z Blues e Visit USA Association Italy, la più grande realtà associativa nazionale a promozione del territorio statunitense e delle sue culture, presieduta dalla vulcanica Olga Mazzoni.

Anche quest’anno quando c’è Usa c’è A-Z Blues, ormai consolidata “colonna sonora” delle principali manifestazioni legate agli eventi stelle e strisce nazionali. Dopo la bellissima serata napoletana allo ShowCase Italia-USA tenutasi a Villa Pignatelli – con l’applauditissima esibizione dei Blues Queen – ci trasferiamo a Milano dove, presso gli spazi di BIT FieraMilanoCity si terrà l’annuale Borsa Internazionale del Turismo (2-4 aprile 2017), capace di raccogliere da oltre trent’anni i principali decision maker, buyer ed esperti del settore legati al turismo.

A-Z Blues avrà l’onore di presentare, nella propria postazione all’interno del grandissimo padiglione USA sia i progetti viaggio Travel For Fans, che organizza assieme a famosi Tour Operator nazionali, che tutto quanto riguarda la musica e la cultura americana al fine di favorire un turismo maggiormente partecipativo e preparato soprattutto in alcune zone di quell’America meno battuta dalle tradizionali rotte. Il tutto in un perfetto abbinamento, come nell’itinerario “American Music Tour” che dal 2 al 16 agosto 2017 porterà gli appassionati di musica e di America in un coinvolgente percorso musicale nel regno della musica, tra Georgia, Alabama, Mississippi, Tennessee e Louisiana.

Ma sarà anche la musica, tipicamente americana, proposta dai Mandolin’ Brothers – sicuramente una delle principali realtà in ambito italiano di roots music americana, che interpreteranno brani dai loro meravigliosi dischi in un mix con alcune delle più popolari canzoni che hanno reso unica e celebre la musica americana – domenica 2 aprile in più fasi dalle ore 13,00 al pomeriggio, a latere dell’importante convegno BIT is US! organizzato da Visit USA Italy.

Sarà, anche, possibile poter vedere in anteprima il bellissimo libro fotografico “Tracce di Blues” del fotografo parmense Gigi Montali, meraviglioso resoconto di un paio di viaggi in quelle terre dove il blues è nato, nel profondo Sud statunitense, e la sua migrazione a Nord verso la metropoli Chicago dove si è ulteriormente evoluto raggiungendo l’Europa per contaminare il suono delle nuove band inglesi come Rolling Stones, Led Zeppelin, Cream e tutto il British Blues.

L’ennesima grande occasione, quindi, per presentare l’America attraverso una visione differente, fatta di storie, musiche e percorsi particolarmente cari a un vastissimo pubblico, impossibilitato a trovare soddisfazione in viaggi preconfezionati che non contemplano – anche per una mancanza di preparazione tematica – certi territori con i loro posti che abbiamo imparato ad amare dai dischi ascoltati, nei libri letti e nei film visti. Un’America tutta da vivere e da godere. Un’America Travel For Fans.

A-Z Blues è nello stand VisitUSA Italy F40-E37 – Padiglione MiCo 0