Posted on Mag 19, 2016

Bisogna sempre provarci e, soprattutto, crederci, i risultati prima o poi arrivano. Partendo da questo semplice concetto A-Z Blues ha aggiunto un altro importante tassello nella sua giovanissima storia, legata fin dall’inizio alla grande passione che accomuna i fondatori di questa agenzia. Oggi possiamo essere lieti di comunicare che ben due tra i nostri artisti (ma ce ne saranno altri in futuro) saliranno sul prestigioso palco del Chicago Blues Festival nel prossimo mese di giugno.

Artisti che hanno fatto della musica una professione, perché la passione è tanta e tale che non potevano concedersi di fare altro. Due artisti che vengono da posti lontani e, ironia della sorte, abitano relativamente vicini, in Piemonte.

Gabriel Delta artista A-Z Blues

Da lontano giunge Gabriel Delta che da Buenos Aires ci ha portato il suo blues dei 3 King (BB, Freddy e Albert) per eccellenza, mescolato col sound di Chicago, delle band del Sud degli USA e della musica Roots delle sue terre natie. Gabriel porta avanti un grande impegno rivolto verso le popolazioni indigene Quechua con un progetto fatto in collaborazione col Presidente delle Gioventù Aborigene dell’Argentina. Questa dedizione e il suo carattere sempre gioviale e disponibile – uniti alle grandi qualità di performer – lo hanno portato a calcare i migliori palchi italiani ed europei dove ha presentato la sua musica sempre con un successo di pubblico.

Riki Massini artista A-Z BluesViene da Biella, invece, Riki Massini ma potrebbe essere nato a Cork – nella verde Irlanda – o in qualche cittadina dell’Inghilterra per come riesce a riproporre e fare suo il British Blues. Con Rory Gallagher nel cuore e tanta voglia di ripercorrere la sua strada fin da giovane Riki ha saputo farsi apprezzare oltre Manica, arrivando al cuore della famiglia Gallagher. In Inghilterra, poi, ha stretto un forte legame con Clive Bunker, lo storico batterista fondatore dei Jethro Tull, col quale si esibisce ogni qual volta il batterista di Luton viene in Italia per divertirsi con Riki.

E tra qualche giorno la loro musica varcherà i confini europei e sbarcherà direttamente al Festival blues per eccellenza, nella città dell’Illinois che ha regalato l’elettricità alla musica del diavolo e che ci ha fatto sognare un po’ tutti. Arrivare a Chicago non è una passeggiata, ma grazie all’amicizia con Fernando Jones il 10, 11 e 12 giugno saranno 3 giorni che resteranno impressi nella mente di questi artisti che avranno l’onore di esibirsi al Grant Park Jackson & Columbus.

Altra grande notizia è che su quel palco salirà anche colui che, forse, più di tutti ha speso la vita per promuovere il blues in Italia: Marino Grandi che con la sua pluri-trentennale rivista Il Blues ha permesso che tanti noi potessero avvicinarsi a questo che non è solo un genere musicale ma, soprattutto, un modo di vivere quotidiano che fa parte di ognuno di noi.

È possibile, anche, fare un viaggio per godersi da vicino le performance di tutti gli artisti grazie al progetto di Travel For Fans interamente dedicato al Chicago Blues Festival e chiamato Sweet Home Chicago. Sono ancora disponibili pochi posti per vivere un’intensa emozione che non si dimenticherà facilmente.

Per orari e informazioni più precise:

Palco Blues Kids 
Front Porch Stage