A-Z Blues_Carl WyattCarl Wyatt è un bluesman di origini Irlandesi, ora residente in Francia. Il suo sound nasce dalla combinazione delle influenze sia del Delta che del Chicago Blues, ma abbastanza singolare, avendo trovato il suo stile vocale e musicale dopo diversi anni. C’era sempre musica in casa Wyatt ed è cresciuto ascoltando principalmente Motown, funk della vecchia scuola, di tanto in tanto rock classico, e, naturalmente, il Blues, il giovane Carl ha imparato da solo a suonare la chitarra all’età di circa cinque anni, sulla chitarra di famiglia – che raramente ha avuto tutte le sei corde – imitando le canzoni ascoltate alla radio o sui vinili. Ha poi studiato musica regolarmente fino all’età di 14 anni, imparando i primi accordi e riff. Giovanissimo rimane affascinato dalla voce roca e il suono lineare degli accordi di Muddy Waters, capendo all’istante di voler suonare il blues. Dopo aver studiato e lavorato nel campo del graphic design, Carl decise di concentrarsi esclusivamente sulla sua musica e di continuare a registrare e ad andare in tour con la sua band. Il suo agente gli organizzò un tour negli Stati Uniti nel 1996. Alla fine della prima tappa il suo vecchio amico e cantante, spesso ospite sul palco, Archie Lee Hooker, ha invitato Carl a trasferirsi con lui a casa di suo zio, cosa che decretò l’inizio di una profonda amicizia tra Carl Wyatt e John Lee Hooker. Il giorno in cui John Lee Hooker è scomparso viene ricordato da Carl come “il peggior ricordo nella mia vita di musicista”. Carl si è esibito negli USA e in tutta Europa con un impressionante elenco di grandi del Blues tra cui Sharon Lewis, Watermelon Slim, Neal Black & The Healers, Noel Redding, Tino Gonzales, Dani Nelo, Lisa Otey, Silky Sol, T.W. Henderson e molti altri. E’ anche stato in tour con i bluesman dell’Alabama Big Bo McGhee e Little Whitt Well. Gli spettacoli di Carl Wyatt e dei Delta Voodoo Kings sprigionano un’energia da infiammare letteralmente i piedi del pubblico sin dal primo riff, con uno spettacolo torrenziale senza sosta fino alle ultime note che scivolano giù per la spina dorsale della folla. Sicuramente uno spettacolo da non perdere!

Contatti
Per tutte le informazioni sul mondo A-Z Blues compila la form oppure inviaci una email a: info@a-zblues.com
Inserisci il tuo Nome
Inserisci il tuo Cognome
La tua Città
Inserisci una tua email valida alla quale potremo rispondere
Indicaci un tuo recapito telefonico
Scrivici le tue impressioni o quesiti.