INFORMAZIONE MUSICALE TRA MONDO DIGITALE E STAMPA CARTACEA

Il mondo dell’informazione musicale ha subito – nell’ultimo decennio – un cambiamento epocale, col passaggio dalle riviste musicali ai siti o blog musicali, un modo nuovo e rapido per restare aggiornati in tempo reale. Come siamo arrivati a tutto questo?

A causa di un’incessante inflazione e della difficoltà di distribuzione a fronte dell’utilizzo sempre più intenso dei mezzi di comunicazione digitali come cellulari e tablet, la carta stampata sta affrontando ormai da anni difficoltà crescenti e con il relativo declino sulla vendita di quotidiani e riviste, tra cui quelle musicali, legate a passioni viscerali e totalizzanti, vedono un netto vantaggio i siti di informazione musicale.

Se da una parte spesso basta una connessione internet per improvvisarsi ‘esperti’ e propagandare le proprie opinioni in rete, dall’altra riuscire a risalire a fonti attendibili ed autorevoli, è ormai sempre più difficile, perché quasi nessuno cita le fonti di provenienza delle informazioni rimesse in circolazione.

Restano tuttavia aperte numerose possibilità impensabili quando le riviste musicali si dovevano stampare in tipografia, e un aumento di pagine era legato ad un aumento dei costi spesso insostenibile.

In particolare, già il fatto di scansire riviste storiche e renderle disponibili in pdf tramite un download, spesso gratuito, è un modo intelligente di preservare quelle informazioni, articoli, recensioni, monografie ed interviste che altrimenti andrebbero perse una volta che la cellulosa fosse stata inesorabilmente consumata dal tempo, dall’umidità e dalle tarme.

Come sempre la tecnologia in sé non ha un lato né buono né cattivo, essendo infatti uno strumento, come ad esempio un coltello, può risultare utile o dannoso in base all’utilizzo che si decida di farne.

Così numerose, con il lento scomparire delle riviste di informazione musicale, fucine della formazione di numerosi giornalisti musicali partiti dal loro stereo e salotto di casa e spinti dal sacro fuoco della passione, ha visto la nascita e il crescere di molti siti di informazione musicale, che regolarmente pubblicano contenuti in tempo reale e che si sono sostituiti come principali interlocutori delle stesse etichette discografiche e degli organizzatori di concerti.

INFORMAZIONE MUSICALE DIGITALE

Tra gli esempi più eclatanti, non ce ne vogliano gli esclusi visto che l’elenco sarebbe infinito, se ne trovano davvero per tutti i gusti,  citiamo ad esempio Roots Highway, Mescalina, Off Topic, per la musica italiana L’Isola Che Non C’era,  il recente Free Zone, Rockol o il nostro ben noto partner Il Blues,  e avanti con Jam TV, Rolling Stone Italia, Music Map, The Long Journey, Il Popolo del Blues, l’inossidabile Suono, Rock Nation, RockIt e  Guitar Club Magazine per i fan delle sei corde, e molti altri ancora, la maggior parte gratuita e una piccola percentuale con diverse soluzioni di abbonamento.

Se da una parte i Social Media la fanno da padrone, anticipando spesso notizie dei più blasonati quotidiani e riportando facilmente informazioni apparse in inglese dall’altra parte del globo, grazie al fratello Google Translate, la quantità di parole scritte su questi mezzi di comunicazione rimane tuttavia legata alle leggi del commercio e del consumo veloce, lasciando più spazio alle immagini e ai video, sempre limitati a 30 o raramente 60 secondi, e rincorrendo la viralità e l’hype a discapito ogni tanto della completezza della storia stessa.

Resta quindi fondamentale nella comunicazione del 2024 essere presenti in maniera più incisiva e duratura, lavorando da una parte sull’autorevolezza e competenza dei collaboratori e dei contenuti, dall’altra sulla facilità con cui poter accedere alle suddette informazioni e articoli.

Il web, rimane quindi una tappa fondamentale nell’informazione, musicale ma non solo, sempre consultabile, a patto ovviamente di essere sempre aggiornato e allo stesso tempo accattivante, poiché bisogna sempre attrarre possibili lettori, e nel contempo sfugge all’ansia quotidiana di inseguire sempre la notizia dell’ultimo minuto, mantenendo un archivio di contenuti che non vengono velocemente cancellati con lo scorrere del ditino sullo schermo.

Categories:

Comments are closed

Link amici

Visitatori totali
  • 573517Totale letture:
  • 397806Totale visitatori:
  • 70Oggi:
  • 1137La scorsa settimana:
  • 4048Visitatori questo mese:
  • 152Visitatori per giorno:
  • 1Utenti attualmente in linea:
  • 20/04/2015Il contatore parte dal: