Deltablues Rovigo 2022 il programma

Tanti artisti per oltre un mese di musica in questa 35esima edizione del Deltablues, uno degli storici festival italiani, sicuramente tra i preferiti dai tanti appassionati di blues.

Un traguardo, quello delle 35 candeline, che non è una cosa da poco se si considerano i nomi celebri che hanno calcato le assi del palco del Deltablues, provenienti da un po’ tutte le parti del mondo.

In questa edizione, oltre al ricco programma di spettacoli che si terranno a Rovigo, il Festival si articolerà in altre località del Polesine, a Lendinara e nel Delta del Po (Adria, Rosolina e Loreo).

Si comincia il 2 giugno con l’Anteprima del Festival che prevede, su prenotazione, una caratteristica navigazione sul Canalbianco con la presenza a bordo di due giovani musicisti polesani: Judy Milani & Simone Piva Duo. Sbarcati dalla “Blues Cruise” nella serata dopo le 21,30 – durante la cena per chi vorrà, a prenotazione nell’estivo del ristorante birreria “Fuoco e Fiamme Braceria” – sarà possibile assistere a ingresso gratuito all’esibizione di Max Lazzarin & The Great Magicians.

Guarda qui il programma della serata


Il via del Festival vero è proprio è affidato ad uno storico artista del panorama nazionale, quell’Andrea Mingardi, per l’occasione accompagnato da una Big Band, che con il suo “…E allora Jazz” sicuramente riempirà Piazza Cavour ad Adria sabato 18 giugno. In apertura dalle ore 21:30 si esibiranno sei giovani musicisti del Conservatorio Buzzolla di Adria, la formazione Jazz “Paul Ghetti’s Kidnappers” che proporrà un programma ispirato al pianista, compositore e arrangiatore statunitense Kenny Barron.

“Deltablues in Polesine” prosegue con una serata tutta dedicata al Blues italiano a Lendinara venerdì 24 giugno nel Parco della Villa Marchiori dei Cappuccini: a partire dalle ore 21:00 si alterneranno sul palco i Colonel V. di Paul Venturi e la Gnola Blues Band capitanata da Maurizio Glielmo “Gnola”, chitarrista e cantante dai lunghi e prestigiosi trascorsi nella scena blues italiana e internazionale. Dotato di una tecnica sopraffina “Gnola” è uno di quei pochi artisti che riesce ancora ad incantare ed emozionare il pubblico con il solo ausilio dello strumento.

Domenica 26 giugno  il Deltablues di trasferisce nel Delta del Po a Loreo nella piazza del Municipio con una preview di Rock Around The Blues, la sezione del Festival dedicata alla musica anni ’40 e ’50 rock ‘n roll, rockabilly  e swing, con il concerto di Vince & The Moon Boppers.

Rock Around The Blues proseguirà nel we successivo come da tradizione a Rosolina Mare, quest’anno nella P.zza San Giorgio, le sere dell’1, 2 e 3 luglio con gli spettacoli delle band Whells Fargo & The Nightingale, The Half Chickens e Dr. Bontempi’s Snake Oil Company, tutte le sere con inizio alle ore 21:00.


Rovigo ospiterà la parte principale del programma del festival in due location: nei giorni 23 e 30 giugno e 7 luglio nella bellissima Piazzetta Annonaria nel centro storico di Rovigo e nei giorni 8, 9 e 10 luglio nell’Arena Spettacoli del CenSer.

In Piazzetta Annonaria Giovedì 23 giugno, con inizio alle ore 21:00 arrivano i Memphis Experience Soul Band della bravissima cantante Ilaria Mandruzzato e giovedì 30 giugno Sergio “SirJoe” Polito & Friends con ospite il pianista Paul Millns, con il CD ”My Fryend Ry”  omaggio alle sonorità di Ry Cooder.

Giovedì 7 luglio, sempre in Piazza Annonaria a Rovigo il pubblico avrà la possibilità di assistere alla finalissima del concorso International Blues Challenge che determinerà chi rappresenterà l’Italia del blues alle prossime finali mondiali che si terranno, come di consueto, a Memphis.
A seguire la brava Elli De Mon ci presenterà il suo libro e spettacolo “Countin’ The Blues – Donne Indomite”.

La sera seguente (venerdì 8 luglio) inizia il gran finale. Ci si sposta all’Arena Spettacoli CenSer di Rovigo per i concerti (ore 21:00) della Sari Schorr Band e, a seguire, sarà la volta del celebre chef/cantante Joe Bastianich assieme alla band partenopea La Terza Classe.

Alex Britti al Deltablues Rovigo 2022

Il weekend si conclude – sempre all’Arena CenSer con i concerti del sabato che vedranno sul grande palco The Sacromud Pugno Collective con il loro particolarissimo ‘overground blues’ prima dell’arrivo di Alex Britti che assieme alla sua band presenterà lo spettacolo “Mojo Tour” interamente dedicato al blues, sua grande passione.

Il Deltablues termina domenica domenica 10 giugno con gli spettacoli della Venezze Big Band diretta dal Maestro Massimo Morganti con ospite il grande e sassofonista Andy Sheppard e, a chiudere, l’Hypnotic Brass Ensamble scatenata compagine di Chicago con un soud travolgente che mischia jazz, funk, hip hop e world music e che ci daranno l’arrivederci al 2023.

Guarda qui il programma completo

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Visitatori totali
  • 441726Totale letture:
  • 312775Totale visitatori:
  • 46Oggi:
  • 752La scorsa settimana:
  • 153Visitatori questo mese:
  • 101Visitatori per giorno:
  • 1Utenti attualmente in linea:
  • 20/04/2015Il contatore parte dal: