Banner-Mike-Sponza

Il talento di uno dei più grandi chitarristi blues italiani, ormai una sorta di guru del blues nazionale: il risultato è un’esplosione di classe, ritmo ed energia.

Così il Corriere della Sera ha definito Mike Sponza, “new thing” del blues italiano.

Blues, soul e rock’n’roll sono le parole chiave per descrivere la musica di Mike Sponza, chitarrista, cantante e compositore, da oltre 4 lustri sulla scena live europea. Una vita dedicata a sviluppare uno stile blues personale, moderno e ricco di differenti sapori.

Negli ultimi anni Mike Sponza si è affermato a livello europeo con i suoi progetti discografici e gli spettacoli della sua band, mostrando la forte vitalità del blues italiano in una nuova prospettiva.

Dall’ esordio discografico del 1997 con l’ album “News for You” prodotto dal grande Guido Toffoletti, con cui Mike ha registrato 3 album, passando attraverso l’album solista omonimo del 2003, Mike ne ha fatta di strada, non solo a livello artistico: festival internazionali, club e collaborazioni hanno attirato l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori sulla sua visione di un blues moderno, europeo, che non ha paura di sfidare le opinioni dei puristi e di uscire dai clichés d’oltreoceano.

Nel 2005 è stato lanciato il concept discografico “Kakanic Blues”, primo album realizzato con l’ensemble “Mike Sponza & Central Europe Blues Convention” che raduna in un unico cd alcuni tra i principali esponenti della scena blues/jazz del Centro Europa.

Riviste, quotidiani, radio e tv internazionali hanno classificato il disco tra i migliori lavori dell’anno, premiandone sia i contenuti musicali che la progettualità innovativa.

Nel 2006 Mike pubblica il dvd “Live In Italy” con la formazione centroeuropea e il leggendario chitarrista californiano Carl Verheyen. A gennaio 2008 esce il cd “Kakanic Blues 2.0”, che ormai coinvolge ben 25 musicisti da 12 stati europei.

Tra il 2011 ed il 2012 Mike pubblica ben due album: Continental Shuffle, doppio cd, naturale prosecuzione dei precedenti progetti europei, raggruppa quasi 40 musicisti alle prese con brani originali, interpretati in sorta di “song crossing” reciproco.

La collaborazione con Bob Margolin, leggendario membro della Muddy Waters Band, si è concretizzata in pochi mesi in tour che hanno totalizzato “sold-out” in Francia, Germania, Olanda, Belgio, Danimarca, Ungheria, Slovenia, Serbia, Croazia e Austria. A-Z Blues_Mike Sponza Ergo SumBob ha scelto immediatamente la Mike Sponza Blues Convention (una band italiana!) per la produzione del suo nuovo album Blues Around The World pubblicato negli Stati Uniti per la Vizztone Record e distribuito in tutto il mondo da marzo 2012 (10ma posizione nelle Blues Charts USA!), con il quale ha ricevuto la nomination ai BMA ’12 come migliore artista di blues tradizionale.

Negli ultimi anni Mike Sponza ha inoltre collaborato con Ian Siegal, Georgie Fame, Lucky Peterson, Dana Gillespie, Louisiana Red, Angela Brown, Carl Verheyen, dalle quali – oltre all’amicizia con questi artisti – è nato Ergo Sum, album del 2016 particolarmente apprezzato sia in Italia che all’Estero che vede la partecipazione di Dana Gillespie e di Ian Siegal, disponibile nei formati CD e vinile in confezione Deluxe “Limited Edition”.

Nel 2018 pubblica “Made In The Sixties” un nuovo album di inediti contenente dieci canzoni dedicate agli anni Sessanta, una per ogni anno, ispirate da dieci storie di eventi, fatti, persone, culture e idee. Il rocker presenta l’ultima fatica discografica a Milano al Mondadori Multicenter di piazza Duomo con uno showcase lunedì 16 luglio 2018 (ore 18.30). Milano – Il disco, presentato con successo al Mondadori Multicenter di Milano è disponibile in formato CD e vinile. Tra le tematiche che hanno ispirato questo concept album, vi sono la guerra fredda, la crisi cubana, l’assassinio di John Fitzgerald Kennedy, la svolta artistica di Bob Dylan e il movimento studentesco del ‘68. Made in the Sixties è stato anticipato in tutte le radio dal singolo “Blues For The Sixties“.

Il 2019 è un altro anno sfavillante per Mike Sponza. A dicembre infatti il musicista triestino è a fianco di Bob Margolin, chitarrista di Muddy Waters, per un tour che li vede calcare i principali palchi italiani ed europei. Margolin e Waters hanno collaborato a lungo producendo dischi diventati ormai pietre miliari e partecipando infine al celebre film di Martin Scorsese The Last Waltz. Il sodalizio artistico tra il chitarrista americano e Mike Sponza invece è sbocciato nel lontano 2011 e si è concretizzato in 4 tour europei con numerosi concerti sold out in Francia, Belgio, Ungheria e Olanda. Sull’onda del successo e dell’entusiasmo Bob Margolin nel 2012 ha persino inciso un disco, Blues Around The World, assieme alla Mike Sponza Band, una band interamente italiana!
Questa profonda esperienza al fianco di un colosso americano del blues, ha dato ulteriore spinta alla carriera solista di Mike.
Nel 2020, seppur tra le mille difficoltà date dal Covid19, Mike non si è perso d’animo e ha portato in giro la sua musica partecipando a eventi come il Pignola in Blues e il Torrita Blues Festival.


Per ulteriori info e contatti

Per tutte le informazioni sul mondo A-Z Blues compila la form oppure inviaci una email a: info@a-zblues.com