Posted on Lug 4, 2016

Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia la nostra bell’Italia, ormai quasi liberata dal calcio che la teneva in ostaggio, è ricca di Festival ed eventi legati al Blues. Anche noi di A-Z Blues siamo in pieno fermento e questo mese di luglio ci vede impegnati su più fronti.
Manifesto Rootsway Blues Festival grafica Antonio BoschiSi comincia con il prossimo weekend dove ci dovremo letteralmente dividere su 3 eventi poiché saremo alla seconda e conclusiva tappa del Rootsway – Roots’n’Blues & Food Festival, giunto alla sua dodicesima edizione, che festeggia, nella bellissima cornice rurale del Podere La Bertazza in quel di Diolo di Soragna (PR), i 10 anni di festival in quella che rimane una delle più belle corti contadine della bassa parmense, a due passi dal Mondo Piccolo di Guareschi che, per chi non lo conoscesse è il posto (e la storia) più blues di tutta Italia. Il Rootsway Festival è divenuto celebre in tutto il mondo (premiato col Keepin’ The Blues Alive Award dalla The Blues Foundation di Memphis nel 2009) proprio per il suo aspetto socio-culturale dove territorio, cibo e musica hanno trovato una perfetta formula particolarmente gradita al sempre numerosissimo pubblico. Nelle due serate, 8 e 9 luglio, sul palco si alterneranno i giovani talentuosi Poor BoysJaime Dolce e la sua band e Gabriel Delta, il venerdì, mentre la sera seguente saranno i Rufus Party ad aprire le danze seguiti dal folk blues di Mora & Bronski e dall’Oscar Abelli Quartet.

Manifesto Verona In Blues Blues Festival grafica Antonio BoschiDal verde delle campagne parmensi al verde rubato al cemento dell’Oasi Zai, presso il Quadrante Europa a Verona dove, grazie a una collaborazione con l’Associazione 4uattro Elementi e alla Doc Servizi, sempre nelle giornate dell’8 e 9 luglio presentiamo, con grande piacere, la prima edizione del Verona In Blues Festival che riporta, dopo tanto tempo nella bellissima città scaligera il Blues che conta. Sul palco si alterneranno (venerdì 8 luglio) i Double Soul con Filippo Perbellini, i Mother Funkers, la Fabio Marza Band che avrà come ospite d’eccezione Rudy Rotta e Carl Wyatt & The Delta Voodoo Kings. La sera seguente toccherà ai White Fly aprire ad una delle icone della musica inglese: il James Taylor Quartet che con il sound creato dal magico organo Hammond saprà incantare i partecipanti. La chiusurà non poteva che essere con uno dei beniamini locali e icona del blues italiano il quale verrà celebrato e premiato per il suo fondamentale contributo verso la diffusione del blues: Rudy Rotta che con la sua band infiammerà la serata. Inoltre, nel bellissimo spazio naturale attrezzato dell’Oasi Zai, sarà possibile trovare stand gastronomici, mercatini a tema e mostre fotografiche. A coronamento di tutto ciò sarà, anche, possibile assistere ad una clinic della bravissima Stephanie “Océan” Ghizzoni tra arte, musica e New Orleans.

Manifesto Cimadolmo Blues Festival grafica Antonio BoschiÈ, invece, alla seconda edizione il Cimadolmo Blues Festival che nella cittadina in provincia di Treviso vedrà l’esibizione – per la prima volta in Italia – di James “Boogaloo” Bolden, storica tromba solista della band di B.B. King (con trascorsi anche in quelle di Duke Ellington e Count Basie). Per questo tour italiano il talentuoso trombettista si avvarrà di uno degli artisti italiani maggiormente vicino al suono di Chicago (nella qual città ha anche inciso il suo ultimo CD “My Life Began To Change” uscito per l’etichetta Windy City: Matteo Sansonetto & Blues Revue. La sera di sabato 9 luglio Piazza Martiri di Cimadolmo ospiterà grande blues di livello mondiale e, proprio per questo, saranno Stefano Zabeo e Carlo Zambon a riscaldare il pubblico in attesa di Bolden e Sansonetto. Serata inserita in un tour estivo di quattro date che vedrà, tra le altre, esibizioni al Deltablues di Rovigo oltre che a Venezia e a Jesolo.

premenoSulle colline che diradano verso le rive del Lago Maggiore, in provincia di Verbania, debutterà il Premeno Blues Festival, una nuova iniziativa organizzata in collaborazione con la Pro-loco locale che ospiterà la prima edizione del blues festival presso la bellissima Villa Bernocchi. Le giornate del 23 e 24 luglio saranno caratterizzate da tanta musica che dalle 15 fino a notte vedrà le esibizioni di band locali in attesa dei big della caratura di Rudy Rotta (sabato 23 luglio) e di Linda Valori (domenica 24) che saranno presentati da una vera icona della radio italiana e grandissimo esperto di American Music: Maurizio “Dr. Feelgood” Faulisi che impreziosirà, ancora di più, le due serate. Dalla mattina sarà possibile accedere alla villa dove ci sarà un mercatino a tema, stand di Street Food e mostre fotografiche sul Blues. Tra le band in apertura segnaliamo i Fratelli Tabasco reduci da una bellissima prova discografica d’esordio.

Il tutto senza dimenticare l’imminente tour di un’altra delle icone del Chicago Blues, quel Billy Branch appena insignito del prestigioso 34rd Chicago Music Award e che sarà in Italia assieme alla band Edo’n’Doss & the BBQ, il tutto in attesa dell’arrivo di agosto e degli altri eventi tra i quali spiccano le seconde edizioni dei festival a Levico Terme (TN), e  in Valsavarenche (AO), entrambi in programma dal 19 al 21 di agosto.

Per il calendario completo degli eventi clicca su www.a-zblues.com/eventi